Martedì 12 aprile 2016 - 17:30
Sala Arte Povera - Museo del Novecento
ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il Museo del Novecento e NoMus, in collaborazione con la Fondazione Mudima,

in occasione dell’uscita del libro

 

Giacomo Manzoni  Pensare attraverso il suono a cura di Daniele Lombardi

 

offrono un momento di riflessione su Giacomo Manzoni fondamentale presenza del Novecento italiano, una delle figure più importanti della nuova musica, compositore teorico e didatta.

 

Interverranno:

Gino Di Maggio, Luigi Pestalozza, Maurizio Cucchi, Michelangelo Coviello, Giacomo Manzoni.

 

Daniele Lombardi suona di Giacomo Manzoni:

Incipit, 1983

Bagatella, 2012

per pianoforte

 

Il volume su Giacomo Manzoni presenta una delle figure più importanti della nuova musica italiana, compositore teorico e didatta, una fondamentale presenza la cui militanza intellettuale e musicale è stata segnata in modo particolare dalla frequentazione di intellettuali e artisti, intrecciando per lunghi anni un grande lavoro di politica culturale.

Giacomo Manzoni ha svolto il suo lavoro creativo con un grande impegno rivolto all’interpretazione storica e alla diffusione della musica del primo Novecento, pubblicando preziosi volumi di alta divulgazione ha teso a creare ponti teorici che permettano l’avvicinamento alla musica anche per chi non è provvisto di una competenza specifica.

È stata una sua grande generosità intellettuale essere così attivo in tutte queste attività, ponendosi in modo così forte nel campo di teorie e prassi che allora e negli anni successivi lo hanno visto anche importante figura di didatta, sempre al centro del dibattito intellettuale che coinvolgeva tutte le discipline con un grande impegno di politica culturale.

© NoMus 2019