La biblioteca della musica del Novecento in rete

Presentazione della biblioteca

 

La biblioteca di NoMus è l’unica in Italia specializzata in musica del Novecento e contemporanea, aperta non solo ai musicisti e ai ricercatori, ma anche ad un pubblico più vasto. Si pone come biblioteca trasversale a un lungo periodo storico che finora è stato trascurato dalle biblioteche cosiddette d’arte.

 

La Biblioteca è annessa all’omonimo Centro studi e ricerche sulla musica del '900 e contemporanea che, nella sua missione di salvaguardia e conservazione del patrimonio audiovisivo e cartaceo della musica del ‘900, continua ad acquisire pubblicazioni rare e di pregio, in particolare prime edizioni; la biblioteca si arricchisce quindi costantemente di nuovi, preziosi documenti. Tutto ciò grazie all’inesauribile lavoro di ricerca volto all’incremento, all’ampliamento e alla messa in sicurezza dei fondi musicali del Novecento.

Presso il Centro è possibile effettuare attività di ascolto e consultazione; sono disponibili una sala conferenze, un pianoforte verticale, impianti di registrazione e riversamenti analogico/digitali.

 

 

 

 

 

Qui di seguito si fornisce una sintesi di quanto posseduto dalla biblioteca:

 

- Libri: oltre 5.200 unità fra monografie, saggi, manuali e storiografie, dal 1890 al 2016

 

- Riviste e periodici: oltre 2.200 unità, testate sia nazionali che internazionali (principalmente francesi e inglesi) dal 1845 al 2016, documento più antico Gazzetta musicale del 1845

 

- Partiture e spartiti: oltre 2.100 unità, materiale sinfonico, operistico, da camera e lirico, dal 1850 al 2016

 

- Materiale audiovisivo: oltre 5.500 unità, lacche, vinili, audiocassette, videocassette vhs, cd, dvd, nastri analogici, nastri digitali, dal 1940 al 2016

 

- Manifesti: oltre 1.000 unità fra locandine e manifesti di concerti, manifestazioni teatrali e musicali, documento più antico 1831

 

- Edizioni rare di musica, teatro e letteratura: oltre 150 unità

- Video rari: oltre 110 unità

- Audio rari: oltre 110 unità

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La biblioteca è aperta al pubblico tutti i giorni feriali, su appuntamento,

dalle 14:30 alle 18:00, tranne il martedì.

La consultazione è libera e gratuita; non è consentito il prestito.

La riproduzione è consentita entro i termini di legge vigenti, per motivi di studio e ricerca.

 

 

 

Partecipazione alla rete SBN

 

Nel 2016, grazie anche allo stanziamento di un contributo da parte del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, è stato avviato il progetto di partecipazione alla rete del Servizio Biblioteca Nazionale (SBN) mediante l’adesione di NoMus al Polo regionale lombardo SBN. Questa scelta va significativamente nella direzione di valorizzare e far conoscere le raccolte della biblioteca, promuovendo studi e ricerche inerenti aspetti della storia musicale del secolo scorso. 

 

In vista dell’inizio delle attività di gestione della biblioteca mediante SBN, si è proceduto alla riorganizzazione fisica e logica delle numerose collezioni possedute che comprendono materiali eterogenei.

All’inizio del 2017 è cominciata la catalogazione della parte monografica del patrimonio che è ora consultabile mediante l’OPAC (On line Public Access Catalogue) del Polo regionale lombardo

e l’OPAC nazionale SBN

contatti:
info: nomus@nomusassociazione.org
tel. 02.84246945
 
dove siamo:
via Tito Vignoli 37/a
20146 Milano
 
come raggiungerci:
Bus 50 - fermata Lorenteggio-Vignoli 
Tram 14 - fermata Giambellino-Vignoli
 
orari:
tutti i giorni, su appuntamento, dalle 14:30 alle 18:00
(tranne il martedì)

Con il contributo del

Con il sostegno della

© NoMus 2019