FUTURISMO, E POI?

22 maggio 2018 - 22 gennaio 2019

Martedì 16 ottobre 2018 - ore 17:00

Museo del Novecento

ingresso libero fino a esaurimento posti

Teatro futurista: I balli plastici di Fortunato Depero (1918) all’Autunno musicale di Como e ai giorni nostri.

 

Intervengono Anelide Nascimbene, Gisella Belgeri e Michele Abbondanza della compagnia Abbondanza/Bertoni

Anelide Nascimbene

Ha compiuto studi letterali, musicali e musicologici e svolge attività di studio e di ricerca con particolare attenzione al repertorio del Sei-Settecento mediante la pubblicazione di articoli, saggi e testi di carattere musicologico.

Ha curato l'edizione e la revisione di partiture settecentesche per la loro prima rappresentazione in epoca moderna. 

Ha partecipato a convegni nazionali e internazionali e a progetti di vario genere, promossi da Enti, Istituti e Università; collabora, attraverso programmi di sala e conferenze, con Teatri, associazioni musicali, festival musicali. 

È titolare della cattedra di Storia della musica al Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Milano dall’a.a. 2013-2014, dopo aver insegnato la medesima disciplina nei conservatori di Alessandria, Ferrara, Matera, Parma, Darfo Boario-Terme, Bari, Trieste, Novara.

 

 

Michele Abbondanza

Studia a New York nelle scuole di A. Nikolais e M. Cunningham e lavora e collabora con Carolyn Carlson a Venezia

e a Parigi.

È considerato uno dei fondatori storici del teatro-danza italiano, (Il Cortile, Sosta Palmizi) e con Antonella Bertoni crea la Compagnia Abbondanza/Bertoni, una delle realtà artistiche e produttive più prolifiche del panorama nazionale.

Tra le sue creazioni ricordiamo, la trilogia Ho male all’altro, (AlcestiMedeaPolis), il progetto biennale La densità dell’umano (La massa e A libera figura), i duetti Romanzo d’infanzia, Un giorno felice ed Esecuzioni, il solo I dream da lui interpretato, il quintetto Gli Orbi,  il progetto Poiesis, (La morte e la fanciulla e Erectus). Cura la regia e la coreografia

di Le fumatrici di pecore, Il ballo del qua, Scena Madre e Duel.

Insegna alla scuola di Teatro Luca Ronconi fondata da Giorgio Strehler (Piccolo Teatro di Milano) e tiene numerosi laboratori in Italia e all’estero.

 

Michele Abbondanza e Antonella Bertoni.

Dall’esperienza newyorkese nella scuola di Alwin Nikolais agli studi francesi con Dominique Dupuy, attraverso le improvvisazioni ‘poetiche’ di Carolyn Carlson, lo studio e la pratica dello zen, Michele Abbondanza (co-fondatore del gruppo Sosta Palmizi e docente alla Scuola di Teatro del Piccolo di Milano) e Antonella Bertoni fondano la Compagnia Abbondanza/Bertoni riconosciuta come una delle realtà artistiche più prolifiche del panorama italiano per le loro creazioni, per l'attività formativa e pedagogica e per la diffusione del teatro danza contemporaneo.

 

con il patrocinio di

© NoMus 2019