CONCERTO AL MUSEO DEL NOVECENTO

Martedì 18 ottobre 2022 - ore 17:00

Museo del Novecento

Posti limitati, prenotazione obbligatoria

La scuola toscana di Roberto Lupi

Concerto della pianista Ilaria Baldaccini

In programma musica di Roberto Lupi e di compositori del Novecento toscano che fanno capo alla sua scuola e al suo pensiero, accumunati da una profonda ricerca sul suono, sull’espressività del suono e su una idea intima, meditativa, spirituale, metafisica del suono. Echi sonori, singoli suoni che muoiono lentamente nella loro dissolvenza, fortissimi contrasti di colore, ribattuti ossessivi creano atmosfere sospese, astratte, indefinite che sembrano ridestare antiche memorie. Il suono diventa spazio, “uno spazio privato, quasi segreto”, per usare le parole di Paolo Carradori a commento della musica di Giancarlo Cardini. Un suono che è entità e mistica, gesto e respiro, esperienza e suggestione. La volontà in tutti è quella di entrare dentro le cose, di osservarle da vicino e lungamente, di viverle intimamente da un silenzio interiore che invade e diventa poesia.

Per prenotare inviare una mail a c.inaugurazionim900@comune.milano.it

specificando nome, cognome, numero di telefono

e inserendo nell’oggetto: “concerto_18 ottobre 2022” entro domenica 16 ottobre.

Si ricorda che per assistere al concerto è consigliato indossare una mascherina FFP2.

 

Baldaccini bn.JPG

Ugalberto De Angelis (1932 - 1982)

Song for him (1971)

 

Roberto Lupi (1908 - 1971)

Unilateralità, sintesi e trasfigurazione sulle stesse note.

Per pianoforte (1960)

 

Daniele Lombardi (1940 - 2018)

Mitologie 1 (1996)

Con calma ampiezza

Impetuoso

Lentissimo con tenerezza estrema

Moderato instabile

 

Gaetano Giani Luporini (1936 - 2022)

Nove Mantram (2000)

Domanda, Anelito, Gravitazione celeste, Volere e libertà, Canto angelico, 

Vita nei cristalli, Memorie egiziane, Respiri intervallari, Verso la luce

 

Sylvano Bussotti (1931 - 2021)

Novelletta (1973)

 

Giancarlo Cardini (1940 - 2022)

Via del fico, Firenze. Una piccola strada disadorna, silenziosa, quasi immota, arida e bella (2011)

 

 

ILARIA BALDACCINI, pianista e clavicembalista, riconosciuta dalla critica interprete originale e raffinata, ha un’intensa attività concertistica in Italia e all'estero, prevalentemente come solista. Allieva di pianoforte dei Maestri Maria Gloria Belli e Giovanni Carmassi, allieva di clavicembalo di Annaberta Conti e Gordon Murray (con il quale ha studiato presso l’Università per la musica e le arti interpretative di Vienna), alterna repertori barocchi, classici e contemporanei e svolge un costante lavoro di ricerca sulla letteratura pianistica poco conosciuta al grande pubblico o inedita. Collabora con molti compositori del panorama musicale attuale e molte sono le opere che ha eseguito in prima esecuzione assoluta e a lei dedicate. Le sue esibizioni e incisioni (cinque i cd pubblicati, tre dei quali per SIAE-Classici di oggi - EMA Vinci Records) sono regolarmente recensite da importanti testate giornalistiche, presentate e trasmesse dalle principali emittenti radiofoniche. In uscita la corposa ed inedita registrazione di 100 brevi pezzi per pianoforte di Alessandro Solbiati e un monografico sulla produzione pianistica di Mark Andre. Pianista del Gamo Ensemble, collabora inoltre con il flautista Roberto Fabbriciani, con il fisarmonicista Francesco Gesualdi, con il soprano Valeriia Matrosova, con i quali interpreta musica del repertorio classico contemporaneo.

 

Con il sostegno di

logo quartetto 2022 copia.jpg