top of page

CONCERTO AL MUSEO DEL NOVECENTO

Martedì 26 marzo 2024 - ore 17:00

Museo del Novecento - Sala Fontana

Piazza Duomo 8 - Milano

Posti limitati, prenotazione obbligatoria

scrivendo a c.inaugurazionim900@comune.milano.it

PIANOCRONACHE,

Italo Calvino “ON”

Un'esperienza interdisciplinare che presenta improvvisazioni musicali

ispirate a letture selezionate all'interno dei testi di Italo Calvino:

un dialogo spontaneo tra suono e parola in tempo reale

Alessio Cinà, pianoforte

Madìf, testo, voce e regia

Calvino ON.png

Programma:

Philip Glass, Metamorphosis n.2

Pietro Buttarelli, Italo Calvino: Cantacronache 2 "Dove vola l'avvoltoio"

Medley Debussy "Reverie", Gershwin "Rapsodia in blu", Villa-Lobos "Tristorosa"

Luciano Berio, Petite Air I

Erik Satie, Gnossiennes n.4

Gershwin, Rapsodia in blu

Villa-Lobos, Impressoes seresteiras

Luciano Berio, Petite Air II

Philip Glass, Metamorphosis n.2

 

Maria Ausilia Di Falco, in arte Madif, storyteller, scrittrice, pianista, musicoterapeuta.

Diplomata al Biennio di “Storytelling & Performing Arts” presso la Scuola Holden di Alessandro Baricco, collabora con la Scuola Holden, l’Archivio di Stato e il Circolo dei lettori di Torino dove porta avanti progetti di ricerca (Italia ’61, Vittorio Pozzo) che restituisce sotto forma di Reading Musicali. Ha collaborato con il Conservatorio di Palermo per i Progetti internazionali, l’Associazione europea dei Conservatori, il Trinity Laban di Londra, l’International Rostrum of Composers, il Festival internazionale di Mozart, il Festival internazionale di Musica Sacra, il Giffoni Film Festival, Fiesta! Arte, Silenzi, Emozioni, Natura a Villa Carlotta sul lago di Como.

Vincitrice di premi nazionali di poesie e racconti (BooktTok Einaudi Ragazzi, Concorso Lingua madre, Caccia allo Strega, Istituto Italiano di Cultura di Napoli, Festival Valmarana, Premio Lettera d’amore, Alchimie e linguaggi di donne Narni) collabora con la pianista Gloria Campaner con la quale si esibisce in un Reading Concerto sui 24 Preludi di Chopin nei teatri di Marche, Lazio e allo Spasimo di Palermo, ospite degli Amici della Musica, con l’Accademia musicale di Pinerolo e la Scuola Holden, con Antonella Frontani per il Circolo dei lettori, il Salone del libro e la trasmissione in onda su Sky Explorer Channel Scoprendo Torino.

Impegnata in progetti europei di riqualificazione del territorio, a tema legalità, con Alessio Cinà ha condotto diversi Reading musicali nel circuito delle librerie Feltrinelli in Italia, all’Orto Botanico di Palermo, al Teatro Basile di Canicattì e in diverse sale della Sicilia, presso Villa Nobel a Sanremo.

Scrive per la rivista italiana di musicoterapia, per i giornali Typoes e Ecograffi dove si occupa di recensioni musicate.

Diplomata in Pianoforte al Conservatorio Scarlatti di Palermo, laureata in Discipline Musicali e Pianoforte concertistico al Vivaldi di Alessandria, sempre con lode, frequenta Corsi di Alto Perfezionamento pianistico col M° Plano e con Ezio Bosso. Suona da solista e in gruppo in Italia e all’estero (Francia, Scozia, Inghilterra, Portogallo, Austria, Usa).

Per Euterpe Music ha inciso il cd “I talenti del Vivaldi” sugli 11 pezzi infantili di Casella. Su YouTube un omaggio al suo M° Franco Battiato con un arrangiamento di Stranizza d’amuri.

Musicoterapista, diplomata al Triennio della Scuola di Manarolo a Torino, ha lavorato all’Atelier de Musicothérapie del Dipartimento Alpi, Provenza e Costa Azzurra e di Bordeaux; ha condotto ricerche e progetti sperimentali in molte scuole di Sicilia, Piemonte, Marche e Lombardia. Conduce sessioni singole e di gruppo, di musicoterapia e tiene masterclass per giovani e adulti sulle emozioni per migliorare la consapevolezza psico-corporea, illuminare il proprio percorso e la qualità della performance, l’ultima in Armenia alla Philarmonic Concert Hall per Arvestaran.

Ad oggi sperimenta il suo Progetto Piano Loop Machine e Piano Sense (Piano City Milano, Napoli, Palermo, Berlino, Parigi, Friburgo, Erevan) concerti a carattere musicoterapico dove il pubblico siede a cerchio attorno al pianoforte ed è invitato a partecipare all’ascolto in maniera attiva e a usare diversi tipi di strumenti raccolti durante molti viaggi intorno al mondo a carattere etnomusicologico, soprattutto in India.

La casa editrice People&Humanities pubblica il suo saggio Ascoltando l’io – Modelli e percorsi di Musicoterapia

Specializzata al Master di Metodologie didattiche, psicologiche, antropologiche e dell’apprendimento, è docente di ruolo di Musica a Torino.

 

 

Alessio Cinà, pianista.

Nato a Palermo nel 1983. Si affaccia alla musica classica all'età di quattordici anni suonando, come tastierista, in compagnia di vari gruppi di musica rock e metal. Si forma presso il Conservatorio Alessandro Scarlatti di Palermo sotto la guida di Giovanna De Gregorio e successivamente si perfeziona con il concertista Roberto Plano. Ha partecipato a diverse masterclass guidate da maestri e compositori quali Michele Marvulli, Ennio Pastorino, Ann Li Pang, Vincenzo Balzani. Ha vinto il Primo Premio Concorso Pianistico “Premio Sollima Eliodoro” e ha ricevuto importanti riconoscimenti in concorsi pianistici come il Concorso Pianistico “Città di Palermo” e il Concorso Città di Caccamo. Ha eseguito i suoi primi recital pianistici al Palazzo Cutò di Bagheria, all'Associazione Palermo Villa Pigno for Symphonia, e all'Auditorium SS, entrando a far parte dell'Associazione Musicale Orchestra da Camera Armonici, partecipando nel 2007 alla 50^ Settimana di Musica Sacra di Monreale.

In collaborazione con Sergio Tornatore, nell'ottobre 2006, fonda l'Associazione Culturale Musicale “Ethos.” Nell'aprile 2009 si esibisce con l'Orchestra da Camera “Le Armoniche” alla XI Settimana Nazionale della Cultura, che ha avuto l'alto patrocinio del Ministro della Cultura. Nel 2010 ha suonato con la “Sicylian Brass Orchestra” la famosa “Rapshody in Blue” di Gershwin.

Tra il 2012 e il 2013 ha tenuto diversi recital su invito di varie istituzioni pubbliche e private come l'Associazione che gestisce il “Piano City Milano” e l'Istituto d'Arte in Romania, che sono stati ben accolti dalla critica, dal pubblico e dai media.

Dal 2015 partecipa a diversi recital in duo con la violoncellista Chiara Torselli presso la prestigiosa Biblioteca Joanina dell’università di Coimbra in Portogallo, prendono parte al Festival della musica Attiva che si tiene annualmente a Villa Contarini nella città di Piazzola sul Brenta.

Nel 2021, da un’idea condivisa con un amico chitarrista, apre un canale YouTube, “Brothers sound good”, che ha come obbiettivo la condivisione della musica a distanza con altri musicisti. Una rete in cui fare musica permette di incontrarsi come fratelli e sorelle. Lo scopo è diffondere la bellezza dell’arte musicale credendo che possa nutrire l’umanità nei momenti difficili.

Con Maria Ausilia Di Falco ha condotto diversi Reading musicali nel circuito delle librerie Feltrinelli in Italia, all’Orto Botanico di Palermo e al Teatro Basile di Canicattì e in diverse sale della Sicilia.

Per prenotare inviare una mail a c.inaugurazionim900@comune.milano.it

specificando nome, cognome, numero di telefono

e inserendo nell’oggetto: “concerto_26 marzo 2024” entro domenica 24 marzo 2024.

La prenotazione è valida solo presentando la e-mail di conferma.

Con il sostegno di

logo quartetto 2022 copia.jpg
bottom of page