OMAGGIO A BRUNO BETTINELLI (1913 - 2004)
 Il maestro dei maestri

1/30
3 marzo 2015 - 17:30
Museo del Novecento - Sala Rampa
ingresso libero
 
 
Alla serata interverranno tre giovani allievi della Scuola Silvia Rumi e
Silvia Mapelli, soprano, Giambattista Pianezzola, viola,
Graziano Beluffi, violoncello, Andrea Perugini, pianoforte.

 

Introduce Enzo Beacco

 
 

Programma del concerto

 

BRUNO BETTINELLI (1913 - 2004)

 

da 18 Piccoli Pezzi per pianoforte

1. Preludietto

2. Movimento di Valzer

3. Piccola Marcia

4. Canto breve

5. Barcarola

6. Romanza

Vittorio Maggioli (9 anni)

 

7. Pensierino

8. Preludietto

9. Cormanusa

10. Eco

11. Canzoncina

12. Canzone

Margherita Righetti (11 anni)

 

13. Improvviso

14. Ninna Nanna

15. Marcia

16. Notturnino

17. Preludietto

18. Toccata

Isa Trotta (11 anni)

 

 

Due liriche lunari (1949) per canto e pianoforte

Finita è la notte - versi di Salvatore Quasimodo

Era dolce la luna di settembre - versi di L. Giuliani

          Silvia Mapelli, soprano

          Andrea Perugini, pianoforte

 

Due movimenti (1977) per viola e pianoforte

Lento - Allegro deciso

         Giambattista Pianezzola, viola

         Andrea Perugini, pianoforte

 

Sonata (1951) per violoncello e pianoforte

Allegretto discorsivo - Calmo pensoso - Allegro

          Graziano Beluffi, violoncello

           Andrea Perugini, pianoforte

 

 

 

VITTORIO MAGGIOLI, pianista

Vittorio Maggioli è nato a Milano il 3 maggio 2005. Ha presto dimostrato interesse verso la musica iniziando a frequentare corsi propedeutici all'età di cinque anni. Ha frequentato inoltre il corso collettivo con metodo di studio Yamaha presso la "Casa delle note”. Ha successivamente studiato con la professoressa Mariagrazia Grauso e dal corrente anno accademico frequenta il Conservatorio di Musica “G. Verdi” di Milano nella classe della professoressa Silvia Rumi.  Nel 2014 ha vinto il primo premio al Concorso pianistico Nazionale "Villa Oliva".

Frequenta la IV classe presso la scuola elementare di via Corridoni.

 

MARGHERITA RIGHETTI, pianista

Margherita Righetti è nata a Milano il 5 maggio 2003.

Ha iniziato lo studio del pianoforte all’età di sette anni. A nove anni è stata seguita dalla professoressa Edda Ponti preparandosi per l’esame di ammissione al Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Milano dove attualmente frequenta il secondo anno del corso pre-accademico nella classe della professoressa Silvia Rumi.

Nel 2014 ha frequentato la Masterclass di pianoforte tenuta da Irene Veneziano a Santa Margherita Ligure.

Frequenta la prima classe della Scuola Media “Giuseppe Verdi” di Milano.

 

ISA TROTTA, pianista

Isa Trotta, 11 anni, ha iniziato lo studio del pianoforte e del violino all’età di 5 anni. Nel 2011 viene ammessa al Conservatorio di Musica “G. Verdi” di Milano nella classe di pianoforte della professoressa Silvia Rumi dove attualmente frequenta il secondo anno del corso pre-accademico avanzato. Nel 2012 viene ammessa anche al corso pre-accademico di violino dove studia nella classe del Maestro Mauro Loguercio. Presso il Conservatorio di Milano ha vinto la borsa di studio Umberto Micheli assegnata ai migliori studenti sia per pianoforte che per violino. Ha già vinto numerosi concorsi e nell’ottobre 2013 è stata premiata al Concorso Internazionale Mozart di Torino. Nel gennaio 2014 ha debuttato come solista con l’Orchestra Milano Classica eseguendo il Concerto di Mozart K 415 e nel settembre 2014 ha inaugurato la stagione della Filarmonica di Kozsalin (Polonia) eseguendo il Concerto di Mozart K 271.

 

SILVIA MAPELLI, soprano

Si è diplomata in canto con Silvia Bianchera ed in flauto traverso. Ha seguito corsi di perfezionamento con Claudio Desderi, Raina Kabaivanska, Mary Lindsey e Paride Venturi. Nel 1997 è vincitrice assoluta del Concorso Internazionale Giuseppe Di Stefano per La Cenerentola di Rossini. E’ l’inizio di una brillante carriera artistica che la porta a interpretare i ruoli principali del grande repertorio operistico - da Rossini a Puccini, Mozart, Verdi, Donizetti, Bizet, Leoncavallo – con qualche preziosa incursione nell’operetta. Vasta è la sua attività concertistica, anche all’estero, nei grandi capolavori sacri di Verdi, Mozart, Rossini, Pergolesi, Haendel, Fauré, Vivaldi, Schubert, Haydn.

Silvia Mapelli collabora con i più importanti teatri italiani, il Teatro Donizetti di Bergamo, Grande di Brescia, Regio di Torino, Scala di Milano.

Ha effettuato diverse incisioni discografiche di musica sacra e contemporanea per le edizioni Nuova Era, Rugginenti, Naxos e Carisch e le sue numerose tournées in Italia e all’estero hanno sempre ottenuto ottimi riscontri di pubblico e critica. Dal 2011 è docente di canto presso L’Accademia della Voce del Piemonte.

 

GIAMBATTISTA PIANEZZOLA, viola

Violinista e violista, si è diplomato presso il Conservatorio di Torino, ha frequentato corsi di perfezionamento di Sandor Vegh e Stojan Kaltchev e di musica da camera con Franco Rossi e Pier Narciso Masi. Nel 1978 vince il Concorso Nazionale di Esecuzione Musicale di Pescara e inizia l’attività concertistica con Nova Musicorum Arcadia in più' di cento concerti, spesso in veste solistica. E’ stato violinista dell’Orchestra e del Complesso d'Archi dei Pomeriggi Musicali, dell'ensemble Concerto di Milano e della Orchestra da Camera diretti da Roberto Gini, è stato prima parte dell’Orchestra Stabile di Bergamo Gaetano Donizetti. Dal 1991 è nell’orchestra da camera Il Quartettone diretto da Carlo De Martini e collabora con l’Orchestra Sinfonica Carlo Coccia di Novara. Affianca l’attività orchestrale a quella cameristica: è stato primo violino del Quartetto Modì e poi del Quartetto Erasmus. Ha effettuato registrazioni per Radio France, Radio Svizzera Italiana Rete 2 e RAI, e in campo discografico per Amadeus-Paragon, Bongiovanni, Tactus, Nuova Era, Stradivarius, MAP; per LC Centaurus anche in veste di direttore artistico. E’ ospite di associazioni concertistiche importanti quali Serate Musicali e Società' dei Concerti di Milano, Unione Musicale di Torino, Teatro Ponchielli di Cremona, Teatro Chiabrera di Savona e all’estero partecipa a Festival e iniziative musicali. E’ docente di violino presso il Liceo Classico e Musicale Statale B. Zucchi di Monza.

Suona un violino di Vincenzo Postiglione (Napoli 1891) ed un arco di Eugène Sartory (Parigi 1902).

 

GRAZIANO BELUFFI, violoncello

Si è diplomato presso il Conservatorio di Cagliari e si è perfezionato all'Accademia Musicale Chigiana di Siena con Andrè Navarra, Riccardo Brengola, Piero Farulli e con Rocco Filippini presso Corsi in varie città. Ha vinto Concorsi nazionali e internazionali. E’ docente di violoncello al Conservatorio di Milano. L’attività concertistica è tuttora molto intensa in Italia e all’estero sia come solista, sia in formazioni cameristiche. Ha collaborato con Jorg Demus, Alirio Diaz, Carlo Levi Minzi, Mario Ancillotti. Svolge attività all’Istituto Musicale “G. Rusconi” di Rho. Ha fondato il Rondò Clarinet Trio e il Quartetto di Milano, per diversi anni è stato violoncellista del Quartetto Amati. Con queste formazioni ha anche registrato numerosi CD.  Sono state pubblicate varie sue revisioni di brani cameristici per violoncello.  Ha eseguito numerose prime esecuzioni di composizioni spesso a lui dedicate. Dal 1999 è Fiduciario per gli Strumenti storici ad arco del Conservatorio di Milano. Dirige il Coro “Eco della Valle” di Carmiano di Vigolzone (Pc).

 

ANDREA PERUGINI, pianoforte

Si è diplomato in pianoforte, organo e composizione organistica presso il Conservatorio di Bergamo, studiando con Carla Torta Jacobi, Luigi Toja e Bruno Bettinelli. Ha seguito corsi di perfezionamento con Luigi Molfino, Piero Guarino e Alessandro Specchi e il corso di perfezionamento pianistico di Varenna - Gioventù Musicale Italiana.  È stato pianista collaboratore della scuola di canto lirico e cameristico di Floriana Cavalli. Svolge costantemente attività concertistica al pianoforte e all’organo come solista e in diverse formazioni, collaborando con strumentisti, cantanti e direttori di fama in luoghi e situazioni prestigiose (Società Umanitaria, Circolo della Stampa, Sala Verdi del Conservatorio, Museo del Novecento, Università Bocconi di Milano e in Svizzera). Ha diretto la Cappella Musicale A. Giordani di Arese, la Corale Monzese e dirige stabilmente la Cappella Musicale Pueri Cantores di Rho e il Coro G. Verdi di Sesto S. Giovanni. È ideatore e direttore artistico del Festival Organistico Internazionale L. Toja di Rho. È regolarmente invitato come nella giuria di Concorsi Pianistici Internazionali (Bruno Bettinelli di Treviglio e Festival di Bellagio e del Lago di Como). Vincitore di vari concorsi, è docente di pianoforte presso il Liceo Musicale Statale C. Tenca di Milano. Dal 1986 è docente di pianoforte e organo presso l'Istituto Musicale “G. Rusconi” di Rho che ha anche diretto dal 2001 al 2012; alla sua scuola si sono formati numerosi allievi che hanno compiuto gli studi pianistici e organistici conseguendo il diploma presso i Conservatori statali. Una sua composizione per organo è stata edita da Carrara di Bergamo.

© NoMus 2019