FUTURISMO, E POI?

22 maggio 2018 - 22 gennaio 2019

Martedì 9 ottobre 2018 - ore 17:00

Museo del Novecento

ingresso libero fino a esaurimento posti

In occasione della mostra a Margherita SarfattiUna serata nel salotto di Margherita Sarfatti

Intonazioni musicali diverse di due poesie di Gabriele D’Annunzio: O falce di luna calante e La sera.

 

Musiche di Casavola, Respighi e Tosti.

 

Goeun LeeMariachiara Cavinato, soprani

Maria Silvana Pavan, pianoforte

Antonino Tagliareni, voce recitante

 

 

 

Programma del concerto:

 

1. O falce di luna calante, poesia di G. D’Annunzio

Franco Casavola, O falce di luna calante, voce e pianoforte

Ottorino Respighi, O falce di luna calante, voce e pianoforte

Francesco Paolo Tosti, O falce di luna calante, voce e pianoforte              

 

2. La sera, poemetto di G. D’Annunzio

Franco Casavola, La sera (parte), voce e pianoforte

Ottorino Respighi, La sera (parte), voce e pianoforte

Francesco Paolo Tosti, La sera, voce e pianoforte

 

_____________________________________________________________________________________

 

 

Mariachiara Cavinato

Soprano e violista nata a Varese nel 1990, compie i suoi studi presso il Conservatorio di Milano, conseguendo il diploma accademico di I livello in Canto Lirico (2013) sotto la guida della M° Adelina Scarabelli e il diploma accademico di I livello in Viola nel 2016 con il M° Pietro Mianiti. Nel Luglio 2018 ha conseguito la Laurea di II livello in Musica vocale da camera con Lode con la M° Stelia Doz e approfondisce lo studio della viola con il M° Giuseppe Miglioli. Ha partecipato in diversi spettacoli del Conservatorio curati dalla regista Laura Cosso e da Stelia Doz, come Conosci la terra dove fioriscono i Limoni?. Nel 2015, Des Knaben Wunderhorn nel 2016 e La Bella Molinara nel 2017.

Ha frequentato la Scuola di Musica di Fiesole per il corso di perfezionamento sull'interpretazione del Lied e dell'opera con il M° Claudio Desderi e Masterclass con Michail Lanskoi, Thomas Steinhöfel, Helene Gjerris sull'interpretazione del Lied e della Melodie francese.

Vincitrice inoltre della Borsa di Studio della Società Wagneriana di Milano per partecipare al Festival di Bayreuth nell'estate 2018.

A Milano è stata protagonista di diversi concerti in alcune delle realtà più suggestive: la Società Umanitaria, il Museo Bagatti Valsecchi, il Museo del ' 900 Palazzo Marino a Milano nel giugno 2018. Tra le altre importanti esperienze solistiche si ricordano il Requiem di Mozart con l'Orchestra della Fenice di Venezia nel 2014 e ne la Petite messe solennelle Di G. Rossini con La Verdi di Milano e sempre con la stessa orchestra l'Elfo solista nel Sogno di una notte di mezza estate di Mendelsshon (2016).

 

Goeun Lee

Nata a Seoul, in Corea del Sud, si è laureata in canto presso la “Sungshin women’s university” nel 2012.

Si è trasferita in Italia dove ha conseguito la laurea di secondo livello in canto presso il Conservatorio “Tito Schipa” di Lecce sotto la guida di Maurizio Picconi. Successivamente si è diplomata in Vocal Coach con Maurizio Carnelli presso la Civica Scuola di Musica “Claudio Abbado” di Milano.
Attualmente frequenta il biennio di Musica Vocale da Camera (indirizzo musica del ‘900 e contemporanea) con Stelia Doz al Conservatorio “G.Verdi” di Milano.

Ha vinto diversi concorsi di canto. Nel 2016 ha partecipato a diversi concerti lirici presso la “Casa Verdi”, l’associazione Amici della Lirica ‘Giuditta Pasta’ a Saronno in occasione della terza rassegna internazionale di giovani voci liriche. Ha debuttato nel ruolo di Despina in Così fan tutte di W. A. Mozart presso l’Auditorium Lattuada e nel ruolo di Constanza in Griselda di A. Vivaldi in Svezia.

A ottobre 2017 ha debuttato in Alfred Alfred, opera contemporanea di F. Donatoni presso il Conservatorio

di Milano, nell’ambito del festival “Milano Musica”.

Nel 2017 ha eseguito frequentemente brani del repertorio contemporaneo come Ed insieme bussarono... 

di F. Donatoni e Drei Alte Inschriften di György Kurtág.

Ha debuttato nel ruolo di Donna Anna in Don Giovanni di W. A. Mozart presso il Teatro Antonio Belloni.
Nel 2018 ha collaborato con l’orchestra di Rai, diretta dal Maestro Pascal Rophé, per il progetto di Rai Nuova Musica 2018. Ha debuttato nel ruolo di Gilda in Rigoletto di G. Verdi presso il Teatro del Gatto

di Ascona (Svizzera). Nell’agosto 2018 si è esibita nel ruolo di Lincori in La fida ninfa di A. Vivaldi in Svezia.

 

Maria Silvana Pavan

Dopo gli studi di pianoforte, clavicembalo e composizione, si è perfezionata presso l’Accademia del Teatro alla Scala. Ha lavorato in qualità di maestro collaboratore presso numerosi teatri italiani, tra cui il Teatro alla Scala.

Collabora regolarmente con l’Orchestra Verdi di Milano e con l’Orchestra “I Pomeriggi Musicali”.

È pianista delle classi di direzione d’orchestra presso la Civica Scuola di Musica “Claudio Abbado”

di Milano.

Nel febbraio 2018 ha concluso il suo percorso come borsista del Conservatorio “G. Verdi” di Milano

per il Master biennale di II livello in repertorio vocale da camera italiano tra Otto e Novecento.

Dal 2014 collabora con la casa editrice Vallardi per il progetto “Le storie dall’opera”.

 

Antonino Tagliareni

Ha studiato recitazione con Orazio Costa Giovangigli e Albamaria Setaccioli e canto con Nicola Rossi Lemeni. Ha svolto la professione di attore in compagnie dirette da capocomici quali Giancarlo Sbragia e registi come Virginio Puecher e Lorenzo Salveti. Ha tenuto numerosi seminari sull’emissione della voce collaborando con istituzioni e gruppi musicali fra cui la Fondazione Guido D’Arezzo, la Scuola Civica di Milano, l’Istituto Pareggiato di Bergamo, l’Università Bicocca di Milano. Tiene masterclass in prestigiose università della Corea del Sud, Giappone, Austria, Stati Uniti. Alterna l’attività di insegnante di vocalità con quella di voce recitante. Fra le varie performance l’esecuzione di Platero y yo di Castelnuovo Tedesco -Jiménez, per voce recitante e chitarra con il chitarrista Lorenzo Micheli per il Festival MondoMusica di Cremona e per il Teatro Dante Alighieri di Ravenna. Sempre per Mondo Musica, è stato la voce recitante in Tableau de l’Operation de la Taille di Marin Marais, con Bettina Hoffman alla viola da gamba e il suo ensemble; ha collaborato con il trio Matisse per l’esecuzione de Quatuor pour la fin du temps di Messiaen recitando un testo di Susanna Tamaro; ha recitato il melologo Enoch Arden di Richard Strauss per la Stagione dei concerti di Milano. Si esibisce spesso come voce recitante in concerti classici a tema per i quali cura anche la stesura dei testi; tra gli ultimi spettacoli-concerto: Omaggio a Debussy, tra Verlaine e Baudelaire alla Biblioteca Sormani e alla Galleria d’Arte Moderna di Milano; Storia di tre grandi romantici per la Stagione di Concerti di Cernobbio, La musica tra potere e libertà al Palacultura di Messina per commemorare i cento anni dalla Rivoluzione d’Ottobre.

 

con il patrocinio di

© NoMus 2019