Inediti di Ottorino Respighi
17 giugno 2014 - ore 17:30 
Museo del Novecento - Sala Arte Povera
ingresso gratuito
 

Il Museo del Novecento e NoMus sono lieti di ospitare l'Archivio di Stato e il duo Bernecoli-Bianchi in occasione della pubblicazione di alcuni inediti di Ottorino Respighi a cura delle Edizioni Suvini Zerboni.

 

Emy Bernecoli al violino e Massimo Giuseppe Bianchi al pianoforte eseguiranno:

 

- Dal primo volume del cd Naxos dell'integrale delle musiche per violino e pianoforte di Ottorino Respighi: Giga e Allegretto vivace, i due brani inediti ora pubblicati da Suvini Zerboni;

 

- lo Scherzo della ‘Sonata’ in re minoreBerceuse, Valse caressante  tratti dalla raccolta dei Sei Pezzi e RomanzaAubade dai Cinque Pezzi.

 

Saranno presenti al concerto Maurizio Savoja, soprintendente archivistico per la Lombardia e Maria Pia Bortolotti archivista dell'Archivio di Stato di Milano, che illustrerà il Fondo Respighi presente a Milano. Saranno esposti per l'occasione alcuni fogli manoscritti provenienti dal fondo Respighi dell’Archivio di Stato.

 

Sarà presentato inoltre il nuovo disco:

 

     Ottorino RESPIGHI Complete Works for Violin and Piano. 1 (Naxos 8.573129)

 

eseguito da Emy Bernecoli al violino e Massimo Giuseppe Bianchi al pianoforte.

 

Come nella fortunata registrazione dell’anno scorso (dedicata alle opere di Giorgio Federico Ghedini) i due musicisti, che formano un sodalizio ormai collaudato e vantano numerosi concerti in Italia e all’estero, tornano a dedicarsi al repertorio italiano. Stavolta il loro interesse si rivolge ad uno degli autori più famosi della cosiddetta ‘generazione dell’ottanta’: parliamo di Ottorino Respighi, ben noto al grande pubblico specialmente per i Poemi Sinfonici della cosiddetta “Trilogia Romana” (Pini di Roma, Fontane di Roma, Feste Romane)

 

Il Cd in questione, il primo di un’integrale prevista in due volumi, raccoglie le composizioni per violino e pianoforte scritte tra il 1897 e il 1905. In esse è possibile apprezzare la fresca e sorprendente ispirazione di un autore giovanissimo (i due brani che aprono il disco, Giga e Allegretto Vivace, dei quali il duo Bianchi Bernecoli ha appena pubblicato un’edizione critica per i tipi di Suvini Zerboni, risalgono agli anni di scuola); Respighi dà prova di un raffinato trattamento del duo, e la vastità dei suoi  interessi musicali sembra già coprire un vasto panorama che include il tardo romanticismo tedesco, la coeva produzione francese e le influenze russe. Tutti elementi che fanno di questa registrazione un’occasione per approfondire la conoscenza di un autore straordinario, scoprendo un repertorio di rara brillantezza e fascino.

Oltre ai succitati Giga e Allegretto Vivace il CD include la Sonata in Re Minore del 1897, dagli echi schumanniani, i Sei pezzi del 1901-1902 e i Cinque Pezzi del 1906: opere variopinte e sorprendenti, dal pezzo da salotto al bozzetto pastorale fino ad alcuni brani di chiara ispirazione religiosa, quasi organistica, come la bellissima Aria che chiude i Sei Pezzi.

 

La registrazione, che restituisce con naturalezza e calore il timbro degli strumenti, è stata effettuata a Monticello di Lonigo (VI). Emy Bernecoli suona un violino Giovanni Pallaver, di scuola veronese (1966); Massimo Giuseppe Bianchi il pianoforte grancoda Borgato L282. Il volume successivo di questa integrale verrà pubblicato alla fine di quest’anno.

1/8

© NoMus 2019